presS/Tletter
 

PROGETTO FINALISTA-Young Italian Architects 2012 – CINQUEARCHITETTI

cinquearchitetti 
ctrl+alt+canc 

descrizione 
L’obiettivo del progetto è la creazione di un nuovo insediamento urbano legato sia al tessuto della città sia all’ambiente naturale.
Invece di confermare la strategia longitudinale indicata dal masterplan,(strisce monofunzionali parallele al Daugava),il progetto crede nella necessità di creare una rottura, una discontinuità rispetto alla strategia prevista.
Grazie alla concentrazione della maggior parte degli edifici residenziali e pubblici in una piattaforma polifunzionale disposta perpendicolarmente alle arterie principali(fiume e strada) è possibile modellare un grande parco che si espande dall’interno verso il fiume.
Alta densità dell’edificato per rendere libera l’area verde esistente.
Il progetto produce una molteplicità di spazi rivolti a tutta la popolazione di Riga;spazi residenziali (torri), strutture pubbliche(auditorium panoramico alla fine della piattaforma,la passeggiata),strutture commerciali ai piani inferiori della piattaforma e un nuovo elemento monumentale (torre grande) che con la sua altezza innesta un dialogo con i simboli storici di Riga.
La strategia assume la sostenibilità come punto di messa a fuoco: un segno ridotto ma intenso, che libera il livello del suolo.
(cinquearchitetti)

 

scarica la scheda n.01 del progetto
scarica la scheda n.02 del progetto

 

crediti
nome studio: cinquearchitetti
nome progetto: ctrl+alt+canc
luogo: riga (lettonia)
progettisti: massimo frigerio, flavio gilberti, emilio braian giobbi, davide guidetti, massimo masneri
collaboratori: tommaso caenaro, gabriele neri
periodo di progettazione: 2010
destinazione intervento: residenziale + commerciale
dimensioni opera: slp residenziale 61.896,00 mq, slp commerciale 133.780,00 mq, volume intervento 665297,00 mc

 

 

note biografiche
cinquearchitetti (ghisalba – bg).
massimo frigerio (treviglio, 1982), flavio gilberti (brescia, 1981), emilio braian giobbi (calcinate – bg, 1982), davide guidetti (iseo, 1980), massimo masneri (chiari, 1981).

Leave A Response