presS/Tletter
 

Selinunte Summer School 2013_ ARCHITETTURA 2.0

Locandina_agg.12luglio

 

L’AIAC – Associazione Italiana di Architettura e Critica

presenta

SELINUNTE SUMMER SCHOOL 2013: ARCHITETTURA 2.0

29 Settembre/6 Ottobre Parco archeologico – Marinella di Selinunte

 

SCARICA IL BANDO

 

Lʼarchitettura del prossimo futuro sarà autosufficiente, intelligente, facile da costruire, realizzata con materiali  semplici e riciclabili. Nella Selinunte Summer School di quest’anno proveremo a sperimentarlo attraverso progetti e realizzazioni.
Lavoreremo su oggetti architettonici autosufficienti che prodocono l’energia elettrica che consumano, che forniscono informazioni in rete, che possono essere realizzati con materiali come il cartone e in cui la luce gioca un ruolo da protagonista.
Metteremo insieme smart technologies, sostenibilitàinformazioni per realizzare allestimenti per spazi allʼaperto, utili per il Parco archeologico di Selinunte.

Una risposta a e-QBO: ARCHITETTURA 2.0
La Selinunte Summer School di questʼanno è stata ispirata dal successo che ha ottenuto la struttura e-QBO, ideata da Romolo Stanco, costruita nel Parco Archeologico durante il meeting Architects meet in Selinunte di Giugno 2013. Si tratta di unʼarchitettura off-grid in grado di accumulare energia  attraverso fonti rinnovabili e restituirle sotto forma di servizi al Parco.

In occasione della Selinunte Summer School, Romolo Stanco terrà una lezione introduttiva per spiegare le caratteristiche del progetto e le sue potenzialità.

I 7 workshop ʻArchitettura 2.0ʼ saranno una risposta a questa sfida.

La Selinunte Summer School 2013 si articolerà in sette distinti workshop che permetteranno di affrontare il tema architettonico da diverse prospettive e con diverse tecniche:

– Autocostruzione
– Digitale
– Low Tech
– Sostenibilità
– Parametrico
– Lighting
– Fotografia

Ogni partecipante potrà seguire un solo workshop da indicare al momento dell’iscrizione. Avrà tuttavia la possibilità di interagire con i colleghi che seguiranno gli altri workshop e di instaurare con loro un confronto costante. A complemento sono previste conferenze di architetti ed esperti che sono parte integrante della scuola. Sarà inoltre istituito un filo diretto con Romolo Stanco, ideatore di e-QBO, per il supporto tecnico alla progettazione.

 

WORKSHOP AUTOCOSTRUZIONE

Small is beautyful! Modello abitativo minimo autocostruibile. Studio di un modulo abitativo minimo autocostruibile per soggiorni temporanei o permanenti, che possa esistere singolarmente o in serie. Il progetto dovrà considerare le diverse tecnologie costruttive oggi disponibili,  l’equipaggiamento energetico e tecnologico e l’integrazione dello stesso con i diversi contesti ambientali. Il sistema  costruttivo dovrà prevedere la semplificazione necessaria per rendere possibile l’assemblaggio da parte di personale non qualificato. Tutti i progetti sviluppati durante il workshop verranno realizzati anche attraverso un modello in scala.

Tutor: Cibicworkshop, http://www.cibicworkshop.com/

 

WORKSHOP DIGITALE

Come cambia il concetto di modulo abitabile minimo in funzione della pervasiva possibilità di connessione e di monitoraggio ambientale che ci forniscono le nuove tecnologie? La capacità di conoscere i valori ambientali intorno a noi e di intervenire su di essi amplia i limiti dello spazio tradizionale: la natura non è più un elemento da cui difendersi, ma un interlocutore con cui dialogare tramite opportuni filtri che si attivano a seconda delle esigenze. Una architettura minima, a bassa definizione formale, ma “aumentata” di possibilità di interazione con il mondo circostante rappresenta la capanna dellʼuomo digitale.

Tutor: Walter Nicolino, carlorattiassociati – walter nicolino & carlo ratti, http://www.carloratti.com

 

WORKSHOP LOW-TECH

Progettazione di un “architettura minima” legata alla produzione di energia in modalità Stand-Alone. Il temi che verranno affrontati saranno: la facilità – rapidità di realizzazione, la capacità di contenere i costi, lʼutilizzo di materiale e tecniche a basso contenuto tecnologico, lʼattitudine ad integrarsi in aree fragili come parchi archeologici o zone con un alto livello di tutela.

Tutor: ARCò, http://www.ar-co.org

 

WORKSHOP SOSTENIBILITA’

A partire dallʼesperienza della “SunBloc house”, vincitrice della Riba silver medal 2011/2012, il workshop si concentrerà sullo sviluppo di queste tematiche. Sunbloc è concepito come un sistema costruttivo flessibile. Inizialmente ideato come ampliamento di abitazioni private, il prototipo è facilmente riconfigurabile. Eʼ leggero, economico, facile da costruire, personalizzabile e a basso impatto ambientale.

Tutor: Claudio Lucchesi, Studio Ufo, http://www.urbanfuture.org

 

WORKSHOP PARAMETRICO

Il workshop permetterà ai partecipanti un primo avvicinamento a questo approccio progettuale, di grande potenzialità nel prossimo futuro. Verranno approfondite le possibilità e i diversi sviluppi attraverso lʼuso di software di modellazione come Modo Luxology, Gem Paracloud e una prima introduzione a Grasshopper. Si confronteranno dei vari applicativi, i diversi approcci e processi generativi. Questʼanno si approfondirà lʼaspetto della progettazione parametrica e della fabbricazione digitale a “basso costo” con la realizzazione fisica di un piccolo padiglione in scala. Ci sarà inoltre uno stretto contatto con il workshop di fotografia per imparare le tecniche di inquadramento fotografico del modello tridimensionale e del plastico.

Tutor: Massimo Russo, http://www.massimorusso.it

 

WORKSHOP LIGHTING

Il workshop sarà strutturato in due momenti: uno di supporto ai workshop di progettazione, attraverso lo sviluppo del progetto di illuminazione, investigando il tema del rapporto tra luce artificiale e luce naturale nellʼarchitettura; lʼaltro di sperimentazione, attraverso esperienze da farsi sul posto dove, con semplici strumenti luminosi si cercherà di interpretare il sito e i suoi elementi architettonici con la luce.

Tutor: Filippo Cannata, http://www.cannatalight.it

 

WORKSHOP FOTOGRAFIA

Il workshop di fotografia si propone di insegnare le tecniche base della fotografia di architettura. Quest’anno, inoltre, ci sarà uno stretto contatto con il workshop Parametrico: la fotografia servirà sia per fotografare virtualmente un progetto architettonico prima che questo si materializzi – attraverso un software unbiased – sia per fotografare realmente la sua realizzazione attraverso il plastico di architettura.

Tutor: Moreno Maggi, http://www.morenomaggi.com/

 

Iscrizione: l’iscrizione avviene in due fasi. Nella prima fase si richiede una preiscrizione via mail entro il 16 settembre mandando in allegato il proprio CV di massimo 2 cartelle all’indirizzo: infoworkshop@presstfactory.comNella seconda fase, a seguito di una mail di conferma da parte dello staff, il richiedente dovrà provvedere all’iscrizione definitiva tramite il pagamento, a mezzo bonifico, della quota di iscrizione.

Costi: Sono previste due formule di iscrizione, con o senza soggiorno, a scelta del partecipante.

Formula “eat&stay”: 350 Euro + 50 Euro di iscrizione all’Associazione Italiana di Architettura e Critica, per un totale di 400 Euro.
Formula “only eat”: 250 Euro + 50 Euro di iscrizione all’Associazione Italiana di Architettura e Critica, per un totale di 300 Euro.

 

Speciale iscrizioni entro il 31 Luglio

per coloro i quali fanno richiesta di iscrizione entro il 31 Luglio è previsto uno sconto del15% sulla quota di iscrizione con pagamento entro il 3 Agosto.

 

I tutor e il programma della Summer School potrebbero subire modifiche che verranno tempestivamente comunicate ai partecipanti.

 

Per informazioni

Referenti: Marta Atzeni 3343865341, Simona Tiracchia 3483537595
infoworkshop@presstfactory.com

Direttore della Summer School: Luigi Prestinenza Puglisi

Responsabile: Anna Baldini

Coordinamento: Zaira Magliozzi

Comitato Scientifico: Anna Baldini, Rosario Cusenza, Caterina Greco, Giovanni Miceli, Orazio La Monaca, Luigi Prestinenza Puglisi

Partner Istituzionali: CAM campus archeologico museale, Regione Siciliana: Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Parco archeologico di Selinunte e Cave di Cusa “Vincenzo Tusa” e delle aree Archeologiche di Castelvetrano, Campobello di Mazara e dei Comuni limitrofi, Città di Castelvetrano Selinunte, Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Trapani.

Media Partner: RECITY magazine

 

Press Office AIAC: Roberta Melasecca 3494945612   uffstampaaiac@presstletter.com

 

 

invito_selinunte_def_altabis

 

 

 

Leave A Response