presS/Tletter
 

ARCHITECTURE ON THE WEB. A critical approach to communication – di Giulia Mura

architecture schianchi

ARCHITECTURE ON THE WEB. A critical approach to communication
di Paolo Schianchi
libreriauniversitaria.it edizioni, 2014
e- book € 8,40
cartaceo € 12,00

 «Com’è cambiata la comunicazione dell’architettura al tempo del web? Che differenza c’è tra l’architettura e il suo mito? Che cosa accade quando si cerca di far coincidere l’architettura con la sua fotografia? Che strade prende l’opera quando viaggia attraverso la sua immagine? Cosa hanno a che fare Facebook e Twitter con la promozione del progetto di un edificio?»

Una serie di domande a cui dover dare risposta, in un mondo in cui l’approccio crossmediale all’architettura rende tutto, insieme, più semplice e più complesso, più facilmente divulgabile ma anche più velocemente deperibile: perché l’immagine pura può stancare facilmente.

Il testo – edito in versione sia cartacea che digitale, in doppia lingua, italiano ed inglese – è a cura di Paolo Schianchi, architetto, docente di Visual Communication e Interaction Design allo IUSVE e direttore editoriale del portale di architettura Floornature.com. Diviso in 5 capitoli tematici ( a carattere saggistico, curati dall’autore e dalle 3 figure principali della redazione – Mara Corradi, Christiane Bürklein e Agnese Bifulco ) é ricco di contributi di colleghi, architetti, teorici, giornalisti, fotografi e blogger. Sviluppando la tematica anche in termini etici, esso racconta il passaggio dall’architettura progettata all’architettura divulgata, ponendo l’accento sui modi e sui tempi di fruizione dell’informazione da parte dell’utente e sul rapporto tra l’opera e la sua interpretazione attraverso i media: internet, fotografia, video, testi, post e tweets.

Un tema caldo, nel dibattito contemporaneo, cresciuto con la velocità accelerata con cui sono cambiati non solo i mezzi di comunicazione di massa ma anche il loro ruolo nella società. C’è chi sostiene ancora la superiorità del cartaceo, chi demonizza i social, chi pensa che il futuro sia qui, adesso. Un tema che ottiene consensi e dissensi, che ha pro e contro, che suscita stima e rivalità e pone l’accento sul concetto di effimero, sottolineando la dicotomia tra apparenza ed essenza: se è vero che ormai è possibile studiare la storia dell’architettura in time lapse seduti comodamente al proprio pc, è anche vero che di essa si è persa la scoperta del guardare oltre che vedere, e il suo sapore, mediata com’è dalla sua stessa immagine fotografica.

Voto: 7+

Leave A Response