presS/Tletter

manifesto

Manifesto per l’architettura -Wittgenstein e il grado zero. Testo di approfondimento della prima tesi.

Manifesto per l’architettura -Wittgenstein e il grado zero. Testo di approfondimento della prima tesi.

Come avevamo accennato nel testo teorico precedente, Il grado zero è un linguaggio deaggettivato, amodale in cui ogni elemento stilistico, connotativo, esornativo, estetizzante è asciugato: cioè un linguaggio che cerca in ogni modo di evitare di cascare nella trappola del bello stile architettonico. Si tratta, ovviamente, di un’idea limite perché, di fatto, pone un obiettivo [...]

febbraio 5, 2013 LPP manifesto, Senza categoria 2

Manifesto per l’architettura – Testo teorico sulla prima tesi: grado zero –

Manifesto per l’architettura – Testo teorico sulla prima tesi: grado zero –

Tesi sul Grado Zero   No: al formalismo e al radicalismo chic estetizzante, alla prassi del copia e incolla, ai manierismi, all’autonomia Si: al grado zero: nell’architettura e nella critica   << Si prospetta l’urgenza di azzerare il linguaggio, per ripartire da ciò che Roland Barthes chiamava il grado zero. Cioè un atteggiamento ideale, proprio [...]

gennaio 18, 2013 redazione manifesto 0

Manifesto per l’architettura – Associazione Italiana di Architettura e Critica

Manifesto per l’architettura – Associazione Italiana di Architettura e Critica

Ecco le proposte per  un manifesto per l’architettura. Sono dodici tesi che subiranno aggiornamenti e aggiustamenti a mano a mano che si raccoglieranno contributi sui temi trattati. Su questi, inoltre, l’AIAC organizzerà, durante l’anno 2013, iniziative e mostre di studio e approfondimento. Sui temi del manifesto tutti possono dare il loro contributo. A fine anno sarà [...]

gennaio 16, 2013 redazione manifesto 25

Postilla al manifesto – interviene Gianluca Brini

Postilla al manifesto – interviene Gianluca Brini

C’è ancora chi rappresenta l’architettura come una sorta di GINNASTICA DOLCE, un’attività piacevole ed edulcorante a favore del quieto vivere, attenta ad evitare “nuove forme” e, soprattutto, ad evitare <<fughe in avanti>>. Fondata sull’uso di materiali noti e locali e sull’ordine, in sostanza un’attività ordinativa e contro-innovativa. Disturbata a volte, “purtroppo”, da lampi di genio [...]

gennaio 14, 2013 LPP manifesto 0

Critiche al manifesto – interviene Ugo Rosa

Critiche al manifesto – interviene Ugo Rosa

un parere sul manifesto AIAC Caro Luigi, cari redattori, mi chiedete un parere che forse va molto al di là delle mie possibilità; io ci vedo male e il tracciato, così a me sembra, non è ancora chiarissimo. Comunque proverò a orientarmi in base ai rami secchi che, tra le nebbie, vedo pendere ai due [...]

gennaio 13, 2013 redazione manifesto 0

Critiche al manifesto – interviene Hans Leo Höger

Critiche al manifesto – interviene Hans Leo Höger

  Stilare un manifesto – espressione di un programma, di princìpi, di posizioni – indica esigenze e a volte anche emergenze di riflessione e dibattito in ambito politico, professionale, creativo. Nascono così l’invito e l’opportunità per la condivisione e il confronto. Condividere liberamente i propri pensieri, le proprie posizioni e magari anche le proprie incertezze [...]

gennaio 13, 2013 redazione manifesto 0

Critiche al manifesto – interviene Ettore Maria Mazzola

Critiche al manifesto – interviene Ettore Maria Mazzola

Il 6 gennaio u.s., la vecchina sulla scopa ha portato un regalo a tutti gli architetti internauti, una bozza di quello che vorrebbe essere ilManifesto per l’Architettura elaborato dalle menti eccelse ed innovative dell’Associazione Italiana di Architettura e Critica … un’associazione che prevede appunto il connubio indissolubile tra architetti e critici, connubio necessario per poter essere o meno inclusi [...]

gennaio 13, 2013 redazione manifesto 4

Critiche al manifesto: interviene Pietro Pagliardini

Critiche al manifesto: interviene Pietro Pagliardini

Con la leggerezza necessaria a non prendere troppo sul serio l’inizio di un nuovo anno, che può anche essere un periodo simbolicamente importante per la speranze di ciascuno di noi ma che collettivamente diventa l’operazione mediaticamente più retorica e ripetitiva tra le molte che ci tormentano lungo le varie tappe di ciascun anno, mi accingo [...]

gennaio 13, 2013 redazione manifesto 1

Critiche al manifesto – interviene Emmanuele Jonathan Pilia

Critiche al manifesto – interviene Emmanuele Jonathan Pilia

Nel commentare l’iperproduzione estetica che connota la nostra epoca, Mario Perniola giunge a chiedersi se non vi sia concretamente «il rischio di scambiare tutta questa attività per vera ricchezza speculativa» [1] Per egli, la domanda da porsi infatti è: «Il fatto di essere contemporanei fa velo all’imparzialità e ci induce ad una supervalutazione ingiustificata?» [2] Una preoccupazione condivisa da molti [...]

gennaio 12, 2013 redazione manifesto 0

Critiche al manifesto – interviene Luigi Manzione

Critiche al manifesto – interviene  Luigi Manzione

Con puntualità, il 1° gennaio è apparso il “manifesto per l’architettura” dell’A.I.A.C. (Associazione italiana di architettura e critica). Il titolo impegnativo è subito mitigato dalla precisazione che si tratta di “proposte” per costruire, nel corso del 2013, il testo definitivo. È interessante l’approccio in progress, nonché l’intenzione di dare alle dodici tesi uno sviluppo partecipato [...]

gennaio 5, 2013 redazione manifesto 2